Login

E’ stata confermata e pubblicata in via definitiva la nuova Tassonomia delle imprese di capitali che redigono i bilanci secondo le disposizioni codicistiche, denominata PCI_2017-07-06.

La nuova tassonomia era stata realizzata in seguito alla richiesta pervenuta dal mercato di avere una maggior flessibilità, al fine di indicare separatamente  le imposte anticipate all’interno della voce CII Crediti dell’attivo dello Stato Patrimoniale in forma abbreviata.

Al riguardo OIC (Organismo Italiano di Contabilità) ha deciso di emendare l’OIC12 e OIC25 in tal senso. Poichè l’emendamento traduce in regola quanto riformulato da XBRL Italia, l’OIC non ha manifestato obiezioni alla modifica proposta.

La nuova Tassonomia sostituirà la precedente ver. 2016-11-14 che, per il resto, rimarrà invariata.

I documenti sono disponibili ai seguenti link:

Tassonomia PCI_2017-07-06

Tassonomia_PCI_2017-07-06 (versione PDF) **

** sono evidenziati all’interno del documento le modifiche rispetto la versione  2015-12-14 antecedente alle disposizioni  di cui al d.lgs.  139/2015.

REGOLE UTILIZZO DELLE TASSONOMIE ATTIVE

Al fine di semplificare l’utilizzo delle tassonomie in essere alcune vecchie tassonomie sono state dismesse.

Le tassonomie sono in generale sviluppate secondo criteri di completamento e affinamento progressivo, quindi la versione 2015-12-14 contiene tutte le voci di bilancio presenti nelle tassonomie precedenti, ed è pertanto utilizzabile per ogni annualità di bilanci con data di inizio esercizio anteriore al 1-1-2016; le più recenti (2016-11-14, 2017-07-06) saranno comunque accettate per redigere qualsiasi bilancio pregresso.

La versione di tassonomia 2017-07-06, in vigore da gennaio 2018 per gli esercizi chiusi dal 31-12-2017, dovrà essere utilizzata obbligatoriamente dal 01-03-2018: fino a tale data saranno accettati anche i bilanci predisposti con la tassonomia precedente, versione 2016-11-14.

Tutti i bilanci relativi ad esercizi con inizio in data anteriore al 1/1/2016 (ante D.Lgs n. 139/2015) potranno avvalersi della tassonomia 2015-12-14 che sarà mantenuta in vigore per assicurarne la coerenza alla normativa, mentre le precedenti versioni (2009-02-16, 2011-01-04, 2014-11-17) sono state dismesse.

Di seguito è indicata la tassonomia valida per l’esercizio di riferimento in funzione della data di inizio e fine (esercizio)

– Inizio esercizio 1/1/2016 o successivo

1. chiusura esercizio 31-12-2017 o successiva: versione 2017-07-06

2. chiusura esercizio ante 31-12-2017: versioni 2016-11-14; 2017-07-06

– Inizio esercizio antecedente al 1/1/2016: versione 2015-12-14 o successive